Quando rientra a casa sulla porta dell’arnia, l’aspetta Giuliana, l’ape guardiana che, riconoscendola dal suo odore, la fa entrare. Giuliana ha un compito molto importante, deve vigilare sulla sicurezza della casa e delle proprie compagne, a costo della propria vita. In caso di pericolo, Giuliana, spicca il volo e non esita usare il suo pungiglione per iniettare il veleno.

Non appena Berenice torna a casa Giuliana la saluta festosamente e le lascia libero il passaggio.

Nell’arnia c’è un via vai di api ed ognuno è intenta ad assolvere il proprio compito.

Berenice, felice per il suo viaggio di esplorazione, va a salutare la sua amica Beatrice, l’ape nutrice. Beatrice e Berenice sono molto amiche, poiché, quando la nostra amica esploratrice era molto piccola, Beatrice l’ha nutrita con il miele, che le ha permesso di crescere forte e sana e di prepararsi ad assumere un altro compito, che oggi svolge Romina: l’ape spazzina.

Romina si occupa della pulizia dell’arnia, proprio come in una casa. Romina, pulisce le celle dove è nata Beatrice, preparandole per le nuove api che nasceranno e che dovranno essere nutrite fino a trasformarsi poi in api bottinatrici, le api cioè che raccolgono il polline dai fiori, il nettare, l’acqua e il propoli.

Con Romina c’è anche Alice, l’ape ventilatrice che col potente battito delle sue ali regola la temperatura nell’alveare e nell’arnia. Ventila sui favi per rinfrescare la covata e favorire la maturazione del miele. Ventila all’esterno dell’arnia creando una corrente d’aria che abbassa la temperatura nell’alveare.

Ma Berenice, non aspetta altro che salutare la sua amica Bice, invidiandola un po’ e non vedendo l’ora di diventare come lei. Bice oggi si occupa di procurare le provviste necessarie per tutta la comunità. Bice, esce dall’arnia e cerca i fiori più belli, dove oltre a succhiare nettare e polline, permette anche ai fiori di accoppiarsi, trasportando il loro seme da un fiore all’altro.

Bice, oggi è uscita presto e ha trovato un bellissimo campo di fiori e appena rientrata nell’arnia ha raccontato tutto alle compagne, facendo la danza sul favo…

Continua…