Quando Bice torna nell’arnia, Bice porge il suo bottino a Era, l’ape magazziniera che si occupa di conservarlo per farne scorta per l’inverno. Era accoglie Bice, la bottinatrice, riceve il nettare e lo arricchisce con gli enzimi che lo trasformeranno in miele. Ad aiutare Era nella conservazione del miele c’è Betta, l’ape architetto. Il suo compito è quella di produrre la cera, indispensabile non solo per proteggere le nostre scorte di miele, ma anche per rendere più accogliente il favo che si prepara ad accogliere una nuova covata.

Gina, l’ape regina del Giardino delle api, è stata nutrita con pappa reale dalle api operaie e il suo compito sarà quello di covare altre uova, da cui nascerà anche una nuova regina, mentre tutte le altre continueranno a svolgere nella loro vita (che dura 40 giorni) tutti i compiti che abbiamo visto assolvere dalle amiche di Berenice.

Prima di completare la conoscenza della nostra comunità, dobbiamo salutare anche Fuco, l’ape maschio che si occupa di fecondare l’ape regina ed assicurare la sopravvivenza e la riproduzione della comunità di api.

Continua…